Diamo un calcio al razzismo!

Al via il 7 giugno 2015 la prima edizione del torneo “Diamo un calcio al razzismo!”.
La manifestazione si terrà nel quartiere Tre Castelli della zona 6 di Milano e vuole sottolineare il valore fondamentale dello sport come strumento per sviluppare e diffondere il concetto di solidarietà e combattere l’antirazzismo.
L’evento è organizzato dai volontari del NAGA har con il supporto della Commissione Sport, Sportelli di Servizi ai Cittadini, Pari Opportunità del Consiglio di Zona 6 di Milano, e vede la partecipazione della Multietnica NAGA har,  la squadra del NAGA che accoglie al suo interno ragazzi rifugiati e italiani, e ribadisce il diritto di accesso allo sport e alla pratica sportiva quale momento di integrazione e di rivendicazione dei diritti dell’individuo.

Nel prossimo numero dell’Artim Magazine parleremo proprio delle varie attività della onlus milanese e del prezioso messaggio che porta con sè.

 

Di seguito il comunicato dell’evento:

Diamo un calcio al razzismoDal 2001, il Centro Naga Har è un luogo di ascolto e accoglienza. Le vittime della tortura sono state “tradite” da altre persone, per questo il Centro oltre a fornire supporto nella procedura di riconoscimento dello status di rifugiato, mira a far riacquistare loro fiducia negli altri, attraverso diversi tipi di attività socializzanti. Tra queste una squadra di calcio: LA MULTIETNICA NAGA HAR.

La squadra propone un calcio “migrante” inclusivo, partecipato e solidale, una squadra che includesse al suo interno ragazzi italiani e stranieri rifugiati e richiedenti asilo politico che intendano il calcio nella sua concezione più limpida. L’attività sportiva ha come finalità l’aggregazione, l’inclusione e l’accessibilità oltre a portare un messaggio sociale e di solidarietà, apertamente schierato contro ogni forma di razzismo e di discriminazione.

L’iniziativa “Diamo un calcio al razzismo!” nasce per radicare il progetto sul territorio e rafforzare il senso di cura verso il bene collettivo, a cominciare dalla gestione dei materiali (pochi) che abbiamo in dotazione al Centro NAGA HAR, fino all’utilizzo del campo che condividiamo con tutto il quartiere. Vogliamo esprimere un calcio inclusivo, solidale e antirazzista; aperto senza discriminazione a chiunque voglia praticarlo, senza alcuna discriminazione.

Ci rivolgiamo a tutto il quartiere, inteso come abitanti e associazioni e ad altre realtà di calcio multietnico e antidiscriminatorio. Ci rivolgiamo anche alle  istituzioni per ribadire un concetto che non sempre giunge a destinazione: con l’impegno e lo sforzo comune si può arrivare a dialogare e raggiungere obiettivi di sviluppo comune.

Per questo è importante esserci, per affermare con forza che la multiculturalità e l’antirazzismo non sono solo parole vuote di significato.

Diamo un calcio al pallone, diamo un calcio al razzismo!


NAGA Onlus

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*
*
Website